LambopePPers

LambopePPers è un progetto che vuole valorizzare e promuovere i nostri peperoni in modo unico e originale

I nostri peperoni sono riconoscibili tramite bollino.

Al fine di aiutare il consumatore nella scelta dei giusti peperoni, in questa pagina troverete le ricette di IMMA e le aziende che partecipano al progetto LambopePPers

Tutto viene fatto secondo natura e cercando di informare il consumatore sui prodotti che acquista!!!!

QUI SI CAMBIA non siamo soli SEMI!!!

Imma Gargiulo, nata a Sorrento, si è laureata col massimo dei voti in Psicologia presso l'Università La Sapienza di Roma. Imprenditrice di successo, nella conduzione dell'impresa di famiglia; si divide quotidianamente tra la passione per la cucina e il delicato ruolo di mamma. Alla prima edizione di Masterchef Italia ha ottenuto uno strepitoso successo ed è stata ritenuta dai commenti dei social network la vincitrice morale della manifestazione.

LE RICETTE DI IMMA

la femminile vivacità mediterranea che arricchisce i sapori della cucina italiana.

L'estrosa chef ci invoglia alla seducente arte dei fornelli regalandoci delle ricette studiate appositamente per esaltare le qualità dei nostri peperoni PRECIUS E PASQUALE

LE AZIENDE CHE PARTECIPANO AL PROGETTO

Agriemporio di Luigi Strazzanti prov. ENNA

 

L'orto felice - Udine Azienda biologica

Azienda agricola "La piana di Alsium" prov. Roma

Azienda agricola Miriam Bologna - prov. Ferrara

 

 

INVOLTINI DI PEPERONI con burrata

1 Kg di PRECIUS e PASQUALE

olive di Gaeta

Capperi

burrata

Basilico

Aglio

Olio extravergine d’oliva GARGIULO

Sale e pepe

Accendere il forno a 250°C o comunque al massimo; funzione statica. Disporre i peperoni, lavati e ben asciugati su di una placca da forno (se la si riveste con carta forno sarà più semplice pulirla) e farli arrostire in forno. Di tanto in tanto girare i peperoni per arrostirli uniformemente. Dopo circa 30 minuti saranno pronti. Estrarli dal forno e metterli in un sacchetto di carta o di plastica fino a farli raffreddare. Con la produzione di vapore la buccia si staccherà facilmente. Pelarli completamente evitando di romperli ed eliminare semi e piccioli. Tagliarli poi a falde nel senso della lunghezza. Da ogni peperone cercare di ottenere parti possibilmente uguali. Dissalare i capperi. Snocciolare le olive e con uno schiaccia aglio ricavate della polpa di aglio.

Stendere le strisce di peperoni su di un piano con la parte corta verso di voi. Condire con un pizzico di sale ed un filo d’olio. Sulla parte iniziale appoggiare una foglia di basilico, mettere un pezzetto di burrata tenendosi leggermente all’interno del bordo, aggiungere i capperi, le olive ed un pizzichino di polpa di aglio (questo è facoltativo) arrotolare e fermare con uno stecchino.

Sistemare gli involtini in un piatto da portata e completare con un filo d’olio del sale in scaglie, delle foglioline di basilico greco e qualche petalo di fiori.

E’ un piatto freddo  preparare volendo in anticipo e servire all’ultimo momento. Se lo abbiamo conservato in frigo è importante lasciarlo a temperatura ambiente per qualche ora. Il tempo varia a seconda della temperatura dell’ambiente.

 

PARMIGIANA DI PEPERONI al sugo

1 Kg di PRECIUS e PASQUALE

1 mozzarella

Formaggio grattugiato

Pangrattato

Sugo di pomodoro

½ Cipolla

Olio extravergine d’oliva GARGIULO

Foglie di basilico

Rametti di timo

Accendere il forno a 250°C o comunque al massimo; funzione statica. Disporre i peperoni, lavati e ben asciugati su una placca da forno (se la si riveste con carta forno sarà più semplice pulirla) ed farli arrostire in forno. Di tanto in tanto girare i peperoni per arrostirli uniformemente. Dopo circa 30 minuti saranno pronti. Estrarli dal forno e metterli in un sacchetto di carta o di plastica fino a farli raffreddare. Con la produzione di vapore la buccia si staccherà facilmente. Pelarli completamente evitando di romperli.

Mentre i peperoni cuociono si può preparare il sugo di pomodoro mettendo a soffriggere leggermente mezza cipolla e poi aggiungendo il sugo di pomodoro. Lasciare cuocere a fuoco medio fino a farlo ritirate di 1/3. Salare la salsa solo a metà cottura.

Tagliare va fette la mozzarella fiordilatte (preferibile utilizzarne una di qualche giorno).

Comporre poi la parmigiana in una teglia. Cospargere con un po' di salsa il fondo della teglia e formare uno strato di filetti di peperoni, uno strato di formaggio, un po' di parmigiano e qualche fogliolina di timo. Continuare con gli strati fino a completare la teglia o fino ad esaurimento degli ingredienti

Terminare l’ultimo strato con i peperoni, il sugo di pomodoro, uno strato di parmigiano, pan grattato ed un filo d’olio.

Infornare a 190° per 40 minuti o comunque fino a formare una bella crosticina sulla cima.

 

PARMIGIANA DI PEPERONI E PATATE

1 PRECIUS  e 1 PASQUALE

1 scamorza

800g. di patate

Formaggio grattugiato

Pangrattato q.b.

Olio extravergine d’oliva GARGIULO

Foglie di basilico greco o ligure

Sale e pepe

Accendere il forno a 250°C o comunque al massimo; funzione statica. Disporre i peperoni, lavati e ben asciugati su una placca da forno (se la si riveste con carta forno sarà più semplice pulirla) e farli arrostire in forno. Di tanto in tanto girare i peperoni per arrostirli uniformemente. Dopo circa 30 minuti saranno pronti. Estrarli dal forno e metterli in un sacchetto di carta o di plastica fino a farli raffreddare. Con la produzione di vapore la buccia si staccherà facilmente. Pelarli completamente evitando di romperli ed eliminare semi e piccioli. Tagliarli poi a falde nel senso della lunghezza. Da ogni peperone cercare di ottenere  parti possibilmente uguali. Condire le falde con olio e sale.

Tagliare le patate a fette. Sarebbe preferibile scegliere delle patate grandi in modo da ottenere una composizione del tortino omogenea. Salarle, peparle ed oliarle, massaggiarle facendo in modo che il condimento si sparga in maniera omogenea.

Tagliare a fette non troppo alte la scamorza.

Oliare la teglia e creare degli strati con gli ingredienti. Prima le patate, la scamorza, i peperoni, le foglie di basilico una manciata di parmigiano. Continuare la stratificazione fino al completamento della teglia. Gli strati devono terminare con quello di peperoni

Infornate in forno caldo a 180 per 30 minuti o comunque sino a quando le patate non saranno cotte. La cottura dipenderà molto dal numero di strati fatti e dallo spessore delle patate.

Una volta cotto sfornare e lasciare riposare per qualche minuto prima di tagliarlo.

E’ un piatto gustoso anche freddo per cui una buona idea per un buffet.

 

INVOLTINI DI PEPERONI

1 kg di PRECIUS e PASQUALE

olive di Gaeta

Capperi

Formaggio grattugiato

Prezzemolo

Aglio

Pangrattato q.b.

Olio extravergine d’oliva GARGIULO

Sale e pepe

Accendere il forno a 250°C o comunque al massimo; funzione statica. Disporre i peperoni, lavati e ben asciugati,su una placca da forno (se la si riveste con carta forno sarà più semplice pulirla) e farli arrostire in forno. Di tanto in tanto girare i peperoni per arrostirli uniformemente. Dopo circa 30 minuti saranno pronti. Estrarli dal forno e metterli in un sacchetto di carta o di plastica fino a farli raffreddare. Con la produzione di vapore la buccia si staccherà facilmente. Pelarli completamente evitando di romperli ed eliminare semi e piccioli. Tagliarli poi a falde nel senso della lunghezza. Da ogni peperone cercare di ottenere  parti possibilmente uguali. Condire le falde con olio e sale.

Dissalare i capperi. Snocciolare le olive. Tritare il prezzemolo e mescolarvi la polpa di aglio.

In una ciotola condire il pangrattato con tutti gli ingredienti lavorati, il grana padano e dell’olio d’oliva. Il tutto dovrà assumere la consistenza malleabile e non molliccia. Se per caso si è esagerato con il condimento basterà aggiungere altro pangrattato.

Stendere le strisce di peperoni su di un piano con la parte corta verso di noi. Raccogliere una parte del ripieno delle dimensioni di una noce e porla sulla parte iniziale della striscia arrotolarla e fermare il bocconcino con uno stecchino.

Oliare una teglia, spolverizzarla con del pan grattato e inserire tutti gli involtini realizzati. Completare con un filo d’olio ed infornate in forno caldo a 200° per 10/15 minuti

Lasciarli raffreddare leggermente prima di servirli.

E’ un piatto gustoso anche freddo per cui una buona idea per un buffet.

 

PARMIGIANA DI PEPERONI in bianco

1 kg di PRECIUS e PASQUALE

1 scamorza affumicata

Fette di pancetta tesa

Pangrattato

Olio extravergine d’oliva GARGIULO

Rosmarino

500ml di besciamella lenta

Accendere il forno a 250°C o comunque al massimo; funzione statica. Disporre i peperoni, lavati e ben asciugati su una placca da forno (se la si riveste con carta forno sarà più semplice pulirla) e farli arrostire in forno. Di tanto in tanto girare i peperoni per arrostirli uniformemente. Dopo circa 30 minuti saranno pronti. Estrarli dal forno e metterli in un sacchetto di carta o di plastica fino a farli raffreddare. Con la produzione di vapore la buccia si staccherà facilmente. Pelarli completamente evitando di romperli.

Mentre i peperoni cuociono si può preparare la besciamella. Vedi ricetta base.

Tagliare a fette non troppo spesse la scamorza.

Comporre poi la parmigiana in una teglia. Cospargere con un po' di besciamella il fondo della teglia e formare uno strato dei filetti di peperoni, un po' di besciamella, uno strato di formaggio, le fette di pancetta un po' di parmigiano e un po' di rosmarino tritato. Continuare con gli strati fino a completare la teglia o fino ad esaurimento degli ingredienti.

Completare l’ultimo strato con i peperoni, strato di parmigiano e la besciamella..

Infornare a 190° per 20 minuti in forno ventilato e gratinare gli ultimi minuti.

 

ESTRATTO DI PEPERONI

1 PRECIUS e 1 PASQUALE

2 carote

1 cimetta di broccolo

1 mela succosa

I peperoni in particolare quelli rossi sono ricchissimi di vitamina A e C, un peperone solo riesce a fornire il quantitativo giornaliero di queste vitamine. Questo estratto aiuta ad avere una pelle liscia e luminosa. I peperoni,grazie alla vitamina C, aiutano l’assorbimento del ferro.

Lavare tutti gli ingredienti e metterli in un estrattore. Sarebbe preferibile estrarre il succo ma in mancanza si può centrifugare. I peperoni vanno inseriti interi, tranne il picciolo. Sia semi che filamenti sono importantissimi.

Bere immediatamente per evitare che ossidandosi il succo perda di efficacia.

 

PEPERONI SOTT’OLIO

1,5 kg di PRECIUS e PASQUALE

4 Limoni non trattati con buccia fine

1 testa d’aglio

1 cucchiaio di sale fino

600ml Olio extravergine d’oliva GARGIULO

Foglie di alloro

Arrostire al forno o alla griglia e pelare i peperoni. Trasferire quindi i peperoni pelati in una teglia e ricoprirli con il succo di limone e 4 spicchi di aglio pelati ed affettati. Mescolare il tutto e lasciare a marinare in frigo per 24 ore.

Dopo questo tempo si riportano i peperoni a temperatura ambiente e si scolano prima di inserirli nei vasi sterilizzati insieme a spicchietti d’aglio e foglie d’alloro.

A questo punto miscelare l’olio ed il succo della marinatura e lo si porta ad 80°, ancora caldo andrà poi a riempire i vasi sino all’orlo.

Sigillare i vasi e capovolgerli. I peperoni cosi trattati saranno pronti dopo circa un mese di riposo.

 

INSALATA DI PEPERONI ARROSTITI

1 kg di PRECIUS e PASQUALE

olive di Gaeta

Capperi

Prezzemolo

Aglio

Olio extravergine d’oliva GARGIULO

Limoni di Sorrento

Sale e pepe

Accendere il forno a 250°C o comunque al massimo; funzione statica. Disporre i peperoni, lavati e ben asciugati su una placca da forno (se la si riveste con carta forno sarà più semplice pulirla) e farli arrostire in forno. Di tanto in tanto girare i peperoni per arrostirli uniformemente. Dopo circa 30 minuti saranno pronti. Estrarli dal forno e metterli in un sacchetto di carta o di plastica fino a farli raffreddare. Con la produzione di vapore la buccia si staccherà facilmente. Pelarli completamente evitando di romperli ed eliminare semi e piccioli. Tagliarli a strisce.

Dissalare i capperi. Snocciolare le olive tagliare a fettine sottili l’aglio, tritare il prezzemolo.

Spremere il succo di mezzo limone e pelare a vivo gli altri conservando la buccia di uno. Ricavare le fette di limone eliminando la pelle.

In una ciotola mescolare le strisce di peperoni con tutti gli altri ingredienti compresa la buccia grattugiata del limone e gli spicchi pelati a vivo.

A parte creare una citronette o vinaigrette (se preferite il limone o l’aceto) mescolando in un barattolo l’olio, il sale il succo di limone o di aceto. Agitare energicamente il barattolo chiuso e condire l’insalata di peperoni.

Sistemare gli involtini in un piatto da portata e completare con un filo d’olio del sale in scaglie, delle foglioline di basilico greco e qualche petalo di fiori.

 

SALSA DI PEPERONI ARROSTITI

1 PRECIUS e 1 PASQUALE

Olio extravergine d’oliva GARGIULO

Origano

Aglio

Noci di Sorrento

Peperoncino in polvere

Sale e pepe

Accendere il forno a 250°C o comunque al massimo; funzione statica. Disporre i peperoni, lavati e ben asciugati su una placca da forno senza carta forno. Farli arrostire in forno. Di tanto in tanto girare i peperoni per arrostirli uniformemente. Dopo circa 30 minuti saranno pronti. Estrarli dal forno e metterli in un sacchetto di plastica fino a farli raffreddare. Con la produzione di vapore la buccia si staccherà facilmente. Conservare il succo che si forma sul fondo della placca. Se fosse troppo secco ci si può aiutare ad estrarlo con il succo che si formerà nel sacchetto di plastica. Pelarli completamente evitando di romperli ed eliminare semi e piccioli. Tagliarli a strisce e raccoglierli in un boccale stretto con pareti alte.

Salare i peperoni, aggiungere un pezzettino di aglio, una manciata di noci di Sorrento ed un po' di origano. Con un frullatore ad immersione lavorarli aggiungendo a filo l’olio extravergine d’oliva.

Questa salsa è “universale” nel senso che il suo impiego è molteplice. Si può condire la pasta, del pesce in bianco, del pollo arrosto cosi come una fettina di tacchino in padella. Un condimento alternativo per delle bruschette.

Si può preparare in anticipo e, dopo la sterilizzazione, conservare in dispensa per qualche mese.

Chi Siamo

Creare nuove varietà, a partire dai piu autentici ecotipi nostrani, selezionare, nei piu diffusi comprensori di coltivazione, gli ibridi migliori che ne derivano, produrre seme di qualità per gli orticoltori più esigenti e qualificati: questo è lo spirito che anima Lamboseeds.

 

Info

Lamboseeds

Piazza Dei Martiri 22
40019 Sant' Agata Bolognese (BO) Italy
Tel: 0039 051 963033
Fax: 0039 051 963491
P.IVA 02220251207
Email: info@lamboseeds.com
Informativa privacy e cookie

Form Contatti






JoomShaper